Inediti - Coincidenze, ipotesi e navigazioni

Coincidenze, ipotesi e navigazioni
Vai ai contenuti
Inediti
__________________________________________________________________________
Forti grida di silenzio
ci hai lasciato andandotene lontano,
spogliato di tutto il superfluo,
costringendo i nostri pensieri
a fare il mea-culpa
per non essere riusciti a strappare
dalle tue labbra quella tristezza
che come una evidente ferita
ieri ti ha costretto alla resa.
(2010)
il tuo sorriso
da oggi avrà un anno in più,
un anno in più
di segreti da svelare
per chi sarà in grado di cogliere,
attimo dopo attimo,
quello che viene
dal profondo del tuo cuore....
(2011)
Sulla linea del mare
è il fine di ogni tuo gesto,
parole dette al cuore
che hanno paura del risveglio.
Vele di vento nella notte
accompagnano i gesti stanchi,
come sorrisi distesi
sul bianco di un foglio.
(2010)
In anticipo sulla tua età
fiori sciolti ai bordi della strada
raccolgono frammenti
definitivi di assenza,
lì dov'era il tuo profilo
senza differenza
tra giorno e notte.
(2012)
Disattenzioni improvvisano percorsi sul mare,
stringendo accordi a volte ancora più segreti.
Lasciando tracce di te,
invisibili agli occhi, riconoscibili
nel tempo presunto che porta al naufragio.
(2010)
Margini di lenta agonia
attraversano
le attenzioni della notte,
passo dopo passo, bacio dopo bacio.
Mentre il mare dai tuoi occhi
scivola
oltre gli angoli senza più vento,
nel leggero transito delle parole
da Punta Arenas.
(2012)
Poi, a volte, lente attenzioni
sfiorano le mie fragilità,
e ciò che rimane delle parole
è un eco inutile di silenzio.
Cerco le tue labbra
per credere ancora di averti,
per immaginarmi una notte d'estate
insieme a te sul mare in tempesta.
(2010)
Scivolano lentamente
i passi sulle ipotesi della notte,
nel gioco estremo
di profondità disattese.
Mentre oltre il limite
lo sguardo dagli occhi
si avvicina al silenzio.
Non avendo più alcuna possibilità di fuga.
(2012)
La tua bellezza, nella notte sulla marea, grida più forte
cercando di dare un senso alla mia inutilità.
(2013)
Brividi
_______________________________________________________________________________________
Sei tu quel gioco di sguardi
che si confonde sulle trasparenze,
tra cielo e mare,
mentre la notte
anticipa il silenzio delle parole
e sulla tua pelle
compaiono i primi brividi.
Non di freddo ma d'amore.
(2013)
______________________________________
CREATED WITH WEBSITE X5

INDIRIZZO
___________________
Viale Montegrappa 32
27029  Vigevano
(Pavia)
TELEFONO
________________________
+39 0381 83534
________________________________________
EMAIL: info@robertocasati.it
________________________
Coincidenze, ipotesi e navigazioni
Torna ai contenuti